Ricorso collettivo delle persone colpite dalla chiusura del servizio Megaupload

Milioni di utenti che usufruivano in maniera legittima del servizio, sono stati danneggiati dal tentativo delle autorità degli Stati Uniti di imporre la loro legge nazionale in tutto il mondo.

#20 - Megaupload by Ricard Clupés

L'FBI ha causato danni incalcolabili, di gran lunga superiori alle perdite sostenute dalle lobby dei contenuti, in un infruttuoso tentativo di impedire l'accesso ai contenuti multimediali ospitati su Megaupload, alcuni dei quali sostengono, hanno violato il copyright ai sensi del diritto statunitense.

Tuttavia, dal momento che gran parte dei contenuti illegali saranno comunque disponibili attraverso altri servizi sul web, questa azione non solo ci mostra l'inutilità di tali misure, ma serve anche a ricordare che questi file non sono necessariamente, né si sono dimostrati essere, illegali in qualsiasi paese, inclusi gli Stati Uniti.

Al contrario, con la chiusura del servizio essi hanno impedito l'accesso a milioni di archivi di privati e aziende, causando potenzialmente enormi danni personali, economici e di immagine per un vasto numero di persone ed inoltre potrebbero aver violato gli articoli 197 e 198 del Codice Penale Spagnolo con un'appropriazione indebita di dati personali.

I notevoli danni causati dalla chiusura improvvisa di Megaupload sono ingiustificati e del tutto sproporzionati rispetto allo scopo previsto.

Per questo motivo il Partito Pirata Catalano, in collaborazione con il Partito Pirata Internazionale ed altri Partiti Pirata [tra cui il Partito Pirata del Regno Unito], ha iniziato ad indagare su queste possibili violazioni del diritto e promuoveranno la presentazione di denunce contro le autorità statunitensi in quanti più paesi possibili, per assicurare un risultato positivo e giusto.

Per fare questo ricorso collettivo, è stata creata una piattaforma dove qualsiasi persona o organizzazione interessata da questa chiusura può registrare il proprio interesse, indipendentemente dal tipo di account avessero aperto su Megaupload. Questa iniziativa vuole essere un punto di partenza per gli utenti di Internet legittimi per difendersi dagli abusi legali promossi da dalle lobby culturali.

A prescindere dall'ideologia od opinioni sulla legalità o moralità di chi gestisce Megaupload, azioni come la chiusura di questo servizio causano enormi danni per gli utenti legittimi dei siti e sono inaccettabili e sproporzionate violazioni dei loro diritti.

Per queste ragioni, chiediamo a tutti di diffondere l'invito ad aderire a questa iniziativa, perché azioni come questa non posono e non devono rimanere impunite.

Iscriviti!